Ç'a été super!


domenica, 20 ottobre 2019
IMG-20191020-WA0009.jpg

Viaggio premio in Francia per la 3C

Venerdì 18 e sabato 19 ottobre 2019 la classe 3C SZ, della scuola secondaria di primo grado di Banchette, è partita con l’insegnante di scienze Olivia Dalmasso, la vicepreside Paola Borriello e la referente SZ Francesca Rogai per il viaggio premio in Francia, a Cusy in Alta Savoia.
Due anni or sono, quando gli alunni frequentavano la prima media, la classe aveva partecipato ad un concorso fotografico naturalistico, proposto dagli Enti Bim Dora Baltea e SMIAC du Chèran, che operano per la salvaguardia ambientale, attraverso il progetto trans-frontaliero EAU CONCERT.
Sapendo cogliere aspetti del paesaggio e momenti particolari, i ragazzi avevano presentato 38 fotografie: alberi, fiori, animali, paesaggi, giochi e specchi di luce erano stati i soggetti della loro ricerca.
La premiazione, svoltasi ad Alice Superiore nel mese di aprile 2018, li aveva dichiarati primi classificati, ma solo all’inizio di quest’anno scolastico fa ci è giunta la notizia che il viaggio che costituiva il premio in palio era stato organizzato.
Gli enti BIM e SMIAC hanno sostenuto completamente le spese: pullman, soggiorno e gli esperti che ci hanno seguiti in questa entusiasmante esperienza, finalizzata a conoscere il territorio dal punto di vista geografico-geologico e naturalistico.
Abbiamo trascorso due giorni molto intensi: la visita della città di Annecy, le attività laboratoriali per lo studio e l’analisi dell’acqua e dei macroinvertebrati nel fiume, la ricerca dell’oro, la visita di una grotta calcarea con uno speleologo e la passeggiata a Les gorges du Chèran (un orrido profondo più di 500m) e per concludere, durante il ritorno, la sosta nel paese di Courmayeur.
Ma non è soltanto stato un approfondimento di tipo culturale scientifico, abbiamo avuto modo di apprezzare specialità della cucina francese come la tartiflette, il paté di fois gras, le insalate condite con la vinagrette e ottimi dolci.
Sicuramente è stata anche l’occasione per i nostri alunni di parlare la lingua francese, costantemente supportati da due traduttori Anna e Fabio, che, con molta pazienza e attenzione, li hanno aiutati a comprendere quanto veniva detto e a far acquisire nuovi termini.
Ringraziamo tutti gli enti del progetto EAU CONCERT per l’organizzazione dell’evento, in particolare i Francesi, che ci hanno fatti sentire “ospiti speciali”.


Olivia Dalmasso
Docente dell’IC Pavone

 

Al puntuale resoconto della professoressa Dalmasso non c’è altro da aggiungere se non il mio ringraziamento ai docenti che hanno accompagnato gli alunni in questa esperienza, agli alunni stessi per essersi comportati in modo esemplare, ai comuni del consorzio per il Bacino Imbrifero Montano della Dora
Baltea Canavesana e a BIM e SMIAC che l’hanno resa possibile.
Le esperienze che consentono agli alunni di visitare paesi europei, immergendosi nella loro realtà quotidiana, nella lingua, nella cucina, sono piccoli passi verso la costruzione della casa comune europea, che tutti auspichiamo di abitare un giorno.
Per i docenti inoltre il confronto con altre scuole e altri modi di fare scuola è sempre un’occasione di arricchimento professionale, che potranno diffondere e che l’IC. Pavone accoglierà con l’apertura verso il nuovo che lo caratterizza.

Cristina Marta
Dirigente Scolastico dell’IC Pavone

 

  Foto dell'uscita in Francia 

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie