Mission e Vision dell'Istituto

L’Istituto Comprensivo di Pavone vuole fare proprio il principio espresso da Don Lorenzo Milani

“Non c’è nulla che sia più ingiusto
quanto far parti uguali fra disuguali”.

La Mission della Scuola, che rappresenta la sua ragion d’essere, il suo mandato istituzionale, è il raggiungimento del successo formativo di tutti i suoi alunni, integrato nel contesto più ampio di un progetto di vita.

A tal essa fine essa opererà con ogni mezzo per realizzare un’offerta formativa di qualità per tutti, che si concretizza nel

  • differenziare la proposta formativa, in funzione dei diversi stili e dei diversi tempi di apprendimento degli alunni
  • valorizzare le molteplici risorse esistenti sul territorio allo scopo di realizzare un progetto educativo ricco e articolato
  • valorizzare la pluralità delle esperienze di cui ogni membro della comunità educante è portatore.

 

La Vision della Scuola, ovvero la direzione, la meta verso la quale essa intende orientare le proprie azioni, la sua proiezione futura, è di costituire un ascensore sociale per i propri alunni, di dare loro la possibilità di esprimere al livello massimo le proprie potenzialità riducendo le disuguaglianze sociali, culturali ed economiche.

L’Istituto, in coerenza con le indicazioni ministeriali, fra le quali ricordiamo in particolare le Indicazioni Nazionali per il primo ciclo del 2012 e il documento Indicazioni Nazionali e Nuovi Scenari del febbraio 2018, si pone come luogo aperto nel quale cui tutti i soggetti presenti collaborano con le finalità di realizzare un ambiente educativo motivante e coinvolgente, sensibile alla realtà socio– culturale di riferimento, e di strutturare percorsi formativi che pongano l'alunno al centro dell’azione didattica e che tengano in considerazione le potenzialità e le necessità di ciascuno. Il centro dell’azione educativa è la pratica della cittadinanza attiva intesa come esercizio quotidiano di responsabilità e di consapevolezza.

 

L’istituto, in particolare, si fa carico dell’obiettivo n. 4 dell’Agenda 2030 dell’ONU e si impegna a “fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti”

“Un’istruzione di qualità è la base per migliorare la vita delle persone e raggiungere lo sviluppo sostenibile.

Il livello base di alfabetizzazione è migliorato in maniera significativa, ma è necessario raddoppiare gli sforzi per ottenere risultati ancora migliori verso il raggiungimento degli obiettivi per l’istruzione universale.”

 

Sono obiettivi prioritari per una istruzione di qualità:

  • L’equità e la qualità nel completamento dell'educazione primaria e secondaria che porti a risultati di apprendimento adeguati e concreti
  • Uno sviluppo infantile di qualità, ed un accesso a cure ed istruzione pre-scolastiche così da essere pronti alla scuola primaria
  • Le competenze didattiche e sociali atte a sviluppare la personalità dell’alunno in vista della scelta della scuola secondaria di secondo grado e di un futuro lavorativo
  • La conoscenza e le competenze necessarie a promuovere lo sviluppo sostenibile, sviluppando stili di vita sostenibile, volti a garantire i diritti umani, la parità di genere, alla promozione di una cultura pacifica e non violenta, la valorizzazione delle diversità culturali
  • Potenziare le strutture dell'istruzione che siano sensibili ai bisogni dell'infanzia, alle disabilità e alla parità di genere e predisporre ambienti dedicati all'apprendimento che siano sicuri, non violenti e inclusivi per tutti

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie